• Google+ - White Circle
  • YouTube - White Circle
  • White Facebook Icon
  • Twitter - White Circle
  • Tumblr - White Circle
  • Vimeo - White Circle
  • Pinterest - White Circle

Via Delle Colline 26

Lari 56034

+39 333 305 2600

© 2016 All Rights Reserved - Rebirthing Toscana

Sito costruito da Diego Traglia

AGRICOLTURA BIODINAMICA

La biologia e’ la scienza che studia i fenomeni della vita e le leggi che li governano.

Ma il termine < biologico> ha acquistato un significato che implica anche una generale visione del mondo.

Di per se’ le definizioni < coltivazione biologica> e < ortaggi biologici> possono essere , per cosi’ dire, paragonate all’affermazione < l’acqua e’ bagnata> :- ogni pianta infatti si sviluppa biologicamente in armonia con la natura , altrimenti non cresce affatto: ogni pianta ci manifesta il miracolo della crescita, un qualcosa che possiamo favorire o impedire, ma non creare noi stessi. La coltivazione bio esclude tutti i mezzi chimici , concimi minerali, erbicidi, insetticidi, funghicidi, antiparassitari { anticrittogamici) .

Rudolf Steiner e’ stato l’iniziatore di quella che oggi viene definita l’ agricoltura biodinamica .

Nel 1922 gli fu’ chiesto di fornire indicazioni in materia di coltivazioni sulla base delle sue conoscenze dei ritmi e dei processi vitali.

Le sue conoscenze ed intuizioni circa l’ approccio alla coltivazione riguardarono tutti i campi applicativi per garantire la produzione intelligente di derrate alimentari ecosostenibili, e lo sfruttamento pratico dei fattori biologici di carattere sottile, il cui effetto consiste in stimolazioni dei processi vitali e volge l’attenzione dell’uomo verso una nuova fonte di forze biologiche sfruttabili e di un effetto vistoso sulla qualita’ e quantita’ del prodotto finale.

L’ agricoltura ( e zootecnia) biodinamica ha come fondamenti il rispetto degli armonici ritmi naturali, la cooperazione tra le forze terrestri e quelle cosmiche, cooperazione che e’ di vitale importanza per la vita vegetale ed animale.

Rivestono primaria importanza la concimazione senza ricorso ai concimi chimici ( concimi minerali, erbicidi, insetticidi, funghicidi,antiparassitari), alimentare correttamente il bestiame, suddividere le colture in base alla natura del suolo, il principio di rotazione colturale , il calendario delle semine e lavorazioni varie di natura squisitamente astronomica.